Nati per Leggere

Clicca qui per le news legate al progetto

“La voce echeggia come un canto di balena, in quell’oceano sconfinato e incomprensibile che è una nuova vita, per dire tre sole sconfinate verità: io sono qui, tu sei qui, il mondo è qui.”

Leggimi forte, Rita Valentino Merletti, Bruno Tognolini, Salani, 2006, p.6

Nati per Leggere è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus.

Dal 1999 ha l’obiettivo di promuovere la lettura sin dalla nascita, perché, come i dati scientifici dimostrano, leggere con una certa continuità ai bambini ha una significativa influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti positivi sulla loro vita futura.

Nati per Leggere Piemonte è lo sviluppo su base regionale del progetto nazionale Nati per Leggere, rivolto specificatamente ai bambini tra 0 e 6 anni, promosso e coordinato dalla Regione dal 2001 e sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo a partire dal 2004.

Il progetto mette in relazione biblioteche, nidi, scuole dell’infanzia, ospedali, studi pediatrici, consultori e molti altri spazi, formali e informali, frequentati dalle famiglie, allo scopo di intercettare un numero sempre maggiore di bambini e di diffondere l’abitudine della lettura quale strumento riconosciuto per la loro crescita.

La Fondazione Achille Marazza, fin dai primi anni successivi alla sua apertura nel 1971, ha sempre posto particolare cura ed attenzione nei progetti e nelle attività di lettura dedicate ai più piccoli. Quale occasione migliore della ricorrenza nel 2021 dei cinquant’anni di attività per attuare un rilancio del progetto Nati per Leggere sul nostro territorio?

La Fondazione, in veste di Centro Rete, con il Sistema Bibliotecario del Medio Novarese, ha proposto un progetto che si svilupperà nel corso dell’intero anno, coinvolgendo realtà inserite all’interno dei 20 comuni aderenti: Agrate Conturbia, Ameno, Bogogno, Borgo Ticino, Borgomanero, Cavaglio d’Agogna, Comignago, Cressa, Cureggio, Divignano, Fontaneto d’Agogna, Gargallo, Gattico-Veruno, Gozzano, Invorio, Lesa, Maggiora, Oleggio Castello, Pogno, Suno.

Tra le principali attività pianificate si segnalano:

  • la consegna di libri dono ai nuovi nati tramite i pediatri di famiglia, gli operatori del Consultorio e dell’Ospedale SS. Trinità di Borgomanero;

  • la realizzazione di incontri (per quanto possibile in presenza o a distanza) con letture animate e attività laboratoriali dedicate ai più piccoli e attività di prestito di materiali librari selezionati;

  • attività formative mirate per operatori e volontari, con il coinvolgimento di esperti del settore e del Centro per la Salute del Bambino;

  • una conferenza introduttiva e di rilancio del progetto, la realizzazione e distribuzione di materiali informativi dedicati.

Al fine di garantire una maggiore inclusività e diffusione sul territorio, sono state stabiliti accordi di collaborazione con il Centro per le Famiglie del CISS di Borgomanero e con il Centro Gazza Ladra di Invorio.

L’iniziativa nel suo complesso ha come obiettivo principale la crescita culturale, umana ed affettiva fin dalla primissima infanzia, con particolare attenzione a offrire pari opportunità e strumenti di conoscenza e di stimolo intellettuale a tutti i bambini, unitamente agli adulti che li accompagnano nel loro percorso di crescita, da qualsiasi ambiente socioculturale essi provengano.

“La lettura ad alta voce conferisce alla lettura una valenza affettiva forte e indelebile che contribuisce in modo determinante a creare un ambiente favorevole allo sviluppo del piacere di leggere.

Nulla come il piacere porta al desiderio e il desiderio, in questo caso, è la molla che fa scattare la passione per ogni tipo di apprendimento.”

Leggere ad alta voce, Rita Valentino Merletti, Mondadori, 1996, p.13

Per maggiori informazioni sul progetto nazionale e su Nati per Leggere Piemonte si consiglia di visitare: http://www.natiperleggere.it/index.html e https://www.compagniadisanpaolo.it/it/progetti/nati-per-leggere-piemonte/